Con tale metodica si effettua un lavaggio delle fosse nasali allo scopo di mantenere l’eutrofia delle mucose mediante la fluidificazione e l’eliminazione delle secrezioni in eccesso e la rimozione di germi infettivi.

Riesce a coadiuvare efficacemente la terapia di malattie delle alte vie respiratorie quali riniti, faringiti ( in particolare con secrezioni dense) rinosinusiti, sinusiti mucopurolente, riniti atrofiche, risentimenti adenoidei e otitici.